La Route dei Ricordi, in Route nel Presente, in Route verso il Futuro… cammino, fatica, sudore, avventura…

Però il presente mi ricorda che in un futuro ormai prossimo compirò 40 anni.
E ho deciso di godermi una festa lunga sei mesi, perché alla fine di vacanza e di lusso me ne sono regalati ben pochi negli ultimi 10 anni.

A ridosso del 27 maggio 2022 (la data fatidica in cui divento grande) farò qualcosa con gli amici a Torino.
Non festeggio mai (o quasi) il mio compleanno, ma lo devo alle persone che mi vogliono bene e sarà bello fare qualcosa di semplice con loro.

E poi mi regalerò alcuni ‘short break’, in buoni alberghi e buoni ristoranti, perchè quando mi ricapita di fare 40 anni?
Qualche giorno in quattro località che ho associato alle quattro decadi della mia vita, più uno in un luogo a me caro del Piemonte, dedicato alla decade che comincia.

Inizierò da Senigallia (che mi riporta alla decade 0-9): qui mi portava al mare la nonna quando ero piccino e i miei lavoravano. Vorrei che fosse l’occasione per sperimentare la cucina di Uliassi. Già che torno a Senigallia, torniamoci bene.

Seconda tappa Firenze (che mi riporta alla decade 10-19): qui quando avevo 13 anni papà aveva organizzato un convegno mondiale che mi aveva davvero inorgoglito. Vorrei tornare nell’albergo che ci aveva ospitato allora (il Villa Medici) e godermi una cena all’Enoteca Pinchiorri.

Terza tappa (che mi riporta alla decade 20-29) sarà a Ravenna: una delle prime vacanzine con Simona era stata qui ed è una città con monumenti meravigliosi, che rivedo proprio volentieri.

Per la quarta tappa tornerò a Maiori (che mi riporta alla decade 30-39 in quanto meta ‘più distante’ della Route dei Ricordi, ma riporterebbe tranquillamente anche alle tre decadi precedenti): vorrei tornare al Pietra di Luna, che in qualche modo resta ‘casa’.

Quinta tappa, non un ricordo, ma mera festa, in vista della decade 40-49: Orta San Giulio è un luogo del cuore, in cui ho vissuto diverse belle esperienze. Ma questa volta vorrei tornarci soggiornando e cenando a Villa Crespi

 

Ho già iniziato a risparmiare (ce ne sarà davvero bisogno!). Ma ho anche bisogno (o almeno voglia) di qualche lussuoso break, in attesa di altri decenni di malcelata sobrietà.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *